I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie.

Proud Sponsors

Faci
Porto di Lavagna
Viking

Banners

 Ieri 7 novembre si è tenuta la riunione di squadra in vista del campionato di III Divisione Fidaf che vedrà ancora una volta ai nastri partenza gli orange Tigullini.

La novità per quest'anno è la nomina del nuovo Head Coach, nella persona di Luciano Conte. Luciano, che viene da La Spezia, è ormai all'interno del team da qualche anno, e dopo aver ricoperto il ruolo di Head Coach nella U19 e Defensive Coordinator in Senior, ha accettato con molto entusiasmo la possibilità di essere al timone dei Predatori.

Conte potrà contare sulla riconferma dell'Offensive Coordinator, Valter Bertolone, che ricopre il ruolo ormai da 4 anni, e sulla nomina di Roberto La Rocca come Defensive Coordinator. Roberto dopo aver lavorato 2 anni con l'attacco, quest'anno si dedicherà quasi totalmente alla difesa. Infatti coach La Rocca si dedicherà alla Dline ma anche alla Oline.

Sotto di loro troviamo Danilo Rossi(LB,DB), Roberto Ravera(RB), Riccardo Benaglia(WR) e Tullio Del Giudice(Def. Assistent). Gli Special Team saranno seguiti direttamente da Conte, coadiuvato da La Rocca.

Un ritorno importante nel coaching staff è sicuramente quello di Alessandro Biasotti che dopo 4 anni rientra nel team "di casa".
 A lui toccherà il compito di alzare il livello dei nostri Quarterbacks.

Inoltre Biasotti è stato nominato responsabile del settore giovanile, e nei prossimi giorni verranno resi noti i propri collaboratori per incominciare i progetti con le scuole Tigulline, con cui sono stati già avviati i contatti, nell'ottica di poter tornare nel più breve tempo possibile a partecipare ai campionati giovanili.

Tornando in ambito senior, alcuni problemi di natura logistica, hanno ritardato la ripresa degli allenamenti. Infatti la nostra "casa" di Caperana è alle prese con i lavori di ristrutturazione, dal rifacimento del manto erboso, al rifacimento degli spogliatoi. I lavori dovrebbero concludersi tra la fine di Novembre e l'inizio di Dicembre, quindi la squadra comincerà gli allenamenti Venerdì 11 Novembre, a Lavagna, sui campi di Via Ekengren, grazie alla gentile collaborazione di Tullio Del Giudice. Giorni e orari saranno sempre i soliti che ci hanno accompagnato negli ultimi anni: Mercoledì e Venerdi, dalle 21 alle 23.

Si torna in campo! Go Predatori Go!

Che a Imola ci sarebbe stato un Big game nessuno lo metteva in dubbio , ma la fame di vittoria dei Predatori era tanta. Iniziano i Ravens che riportano il kick off per circa 7 yarde , e da qui inizia la marcia dei padroni di casa che con una serie di corse e un lancio si portano sulle due yarde della end zone dei Predatori e qui il Rb Sullati viola la end zone degli Orange  e la conseguente trasformazione da  due punti porta il risultato sull’8 a 0 per i Ravens. Ma L’attacco dei Predatori entra più determinato che mai imposta il proprio gioco su poche corse e molti lanci ed è proprio con un TD Pass sul solito Spiaggi e conseguente trasformazione i predatori accorciano le distanze 8-7 per i Ravens. Entra l’attacco dei padroni di casa ma la difesa degli Orange ha preso le misure e costringe l’attacco avversario al punt e finisce il 1° quarto. Rientra l’attacco dei Predatori che un perfetto mix tra corse e lanci permette nuovamente al Qb Ravera di effettuare un TD pass sul nr. 10 Nicolini che vola in end zone il punto addizionale viene fallito 13-8 Predatori. L’attacco dei Ravens non riesce a superare l’attenta difesa dei Liguri ed è costretta al punt.  

Leggi tutto: La Semifinale ai Predatori

Sabato sera al Daneri di Chiavari si sono affrontati i Predatori Golfo del Tigullio e gli Higlanders Catanzaro. Partita a senso unico, il livello di gioco dei padroni di casa era nettamente superiore agli avversari, che comunque hanno dato sicuramente il massimo sino all’ultimo. I Predatori vanno in vantaggio dopo 4 minuti con un Td di Nicolini. Subito dopo l’attacco degli Higlanders tenta la sortita, ma la difesa dei Predatori lo costringe al punt. La offense Orange rientra e con una bella corsa Malabruzzi firma il secondo Td. 14-0 Preds. L’attacco dei nero-oro non riesce a trovare varchi nella difesa dei Predatori ed è costretto ad un ennesimo punt. Rientrano in campo i padroni di casa e il Qb Ravera sale in cattedra con uno splendido pass che va a pescare il Wr Spiaggi che riceve e si invola in TD, la trasformazione è cosa fatta e si va sul 21 a 0. Nuovamente la compagine calabra cerca di oltrepassare la difesa chiavarese senza esito ed è costretta al punt, che viene ricevuto dal Wr Nicolini che con una splendida corsa di circa 70 yarde va a siglare il Td nr.4, anche questo trasformato. Finisce il primo quarto con un pesante passivo (28-0).  

Leggi tutto: I Pred non lasciano scampo agli Highlanders

     IMG 0764 Per i Predatori la trasferta a Cavallermaggiore ha un sapore molto amaro. Che la sconfitta ci stesse era normale, ma che venissero umiliati no.I Bills hanno confermato di essere la squadra top del girone non dando respiro ai Predatori che per quanto riguarda l’attacco hanno fatto il loro lavoro riuscendo a segnare 28 punti, ma per la difesa chiavarese è un altro discorso, quello che si è visto in campo era una difesa distratta che non è riuscita in nessuna occasione ad impensierire l’attacco dei Bills che ha segnato ben 67 punti (mai i Predatori avevano subito una sconfitta così pesante). Si può solo dire che come sempre il solito Spiaggi è riuscito a regalare un paio di splendide ricezioni, buone corse di Bisso ma nulla hanno potuto gli Orange contro la corazzata cuneese.Chiuso il capitolo Bills, testa alla prossima partita contro il fanalino di coda dei Blitz San Carlo, che sabato 9 sono usciti sconfitti nella partita contro i Pirati, ma sicuramente non sono una squadra da sottovalutare, benché vi sia una presenza massiccia di rookies. I gialloblu canavesani sapranno dare filo da torcere ai Preds

 

 MASTIFFIeri sera al Daneri di Chiavari seconda partita dei Predatori contro i Mastiffs Ivrea. I Preds volevano avere conferma della performance di tre settimane fa contro i Pirati, i Mastini cercare di cancellare la dura sconfitta subita dai Bills. La partita si apre con i Mastini in attacco ma la difesa dei Predatori riesce a contenere la offense eporediese, quindi palla agli orange che non riescono però ad avere ragione della difesa avversaria. Si alternano gli attacchi ma nessuno dei due riesce a sopraffare le difese, finisce il primo quarto sullo 0-0. La seconda frazione di gara è altra musica: Spiaggi, su un bel lancio del giovane Qb Sanguinetti, viola la end zone avversaria, i mastini cercano di reagire senza esito, quindi nuovamente i Predatori sempre con un bel td pass sempre a opera di Spiaggi portano il risultato sul 14- 0. Così si chiude il primo tempo.Il secondo tempo inizia con i Predatori in attacco che subito vanno in TD con Nicolini, sbagliando però il punto addizionale bloccato dai Mastini, il terzo quarto finisce 20 a 0. Nel quarto quarto su un punt degli atleti della riviera c’è una palla mal controllata dal returner dei mastini che permette alla difesa dei predatori, con il LB Ascione, di ricoprire il pallone in end zone segnando il conseguente TD. Trasformazione da 2 e punteggio che viene fissato sul 28-0. I Mastini non mollano e riescono con una bella corsa a violare la end zone chiavarese non realizzando il punto addizionale. 28-6. I Preds comunque continuano nella loro azione di attacco e riescono con una bella corsa di potenza del runner Sanchez Rosario a portare il risultato sul 35 a 6. Gli atleti di Ivrea nonostante tutto hanno ancora la voglia di far vedere che ci sono e con un ottimo td pass del Qb riescono a segnare una seconda volta fallendo però il punto addizionale. Nel complesso una partita piacevole che ha senza dubbio soddisfatto il numeroso pubblico accorso. Adesso per i Predatori ci sarà una settimana di riposo per poi andare a disputare la partita più difficile del girone contro i Bills vincitori a Savona, la partita che designerà la capolista. Quindi non resta che aspettare 15 giorni per sapere chi sarà il numero 1

 preds-696x521Ieri sera al campo Daneri di Caperana si è svolto il Derby delle riviere tra Predatori Golfo del Tigullio e Pirati Savona. Come da previsioni, partita molto accesa e sentita da tutte e due le parti. Partono in attacco i Pirati ma la difesa dei Predatori vanifica i tentativi degli avversari che sono costretti al punt, ma proprio sul punt Nicolini riceve il pallone e dopo una corsa di circa 70 yard porta il pallone nell’end zone di Savona 7-0. I Pirati non ci stanno e dopo un alternarsi di azioni riescono nel secondo quarto a pareggiare su corsa 7-7. La partita rimane in equilibrio sino alla fine del 1° Tempo. Il secondo tempo è di tutt’altra fattura, il break ha fatto bene ai Predatori che rientrati in campo salgono in cattedra. Sanguinetti giovane QB che si è trovato a dover sostituire in maniera egregia il QB titolare RAVERA (infortunatosi in allenamento) impone il gioco e trova Spiaggi con un’ottima ricezione che segna il secondo TD per i Predatori (fallita la conversione, 13-7). Dopo alcune alternanze in campo i Predatori vanno nuovamente in TD con il nr. 32 Bisso su corsa e conversione da due punti che porta il punteggio sul 21 a 7. Finisce il terzo quarto. All’inizio del quarto il QB Sangunetti ha un piccolo infortunio e viene sostituito dal nr. 18 Malabruzzi che nell’azione successiva con una splendida corsa viola nuovamente la end zone di Savona, trasformazione non riuscita e si va sul 27-7 per i Preds. Sul finale nuovamente Spiaggi su lancio dell’ottimo Sanguinetti, sigla l’ultimo TD per i Predatori: 33-7. Partita di alto livello atletico e tecnico da tutte e due le parti che hanno fatto divertire il pubblico presente sugli spalti. Adesso per i Predatori ci sarà una pausa di circa un mese prima di incontrare sempre in casa i Mastiffs Ivrea, ma come si dice…”step by step”…